Documentalità: Perché è necessario lasciar tracce

Documentalità: Perché è necessario lasciar tracce

by Maurizio Ferraris

NOOK Book(eBook)

$15.99

Available on Compatible NOOK Devices and the free NOOK Apps.
WANT A NOOK?  Explore Now

Overview

Una società priva di memoriae di registrazioni è inimmaginabile, poiché ogni ruolo e ogni accordo poggia sullamemoria, e ogni comportamento sull'imitazione: ecco perchégli archivi e i documenti sono centrali nella vita della società e dei singoli. La centralità della ‘documentalità' è ancor più evidente di fronte ai fenomeni macroscopici degli ultimi anni: l'esplosione dei sistemi di registrazione e di scrittura, dai computer ai telefonini al web, che non solo hanno trasformato la nostra quotidianità, ma che hanno anche messo in luce l'essenza della realtà sociale, il fatto cioè di basarsi in modo non accidentale, ma essenziale, su iscrizioni e registrazioni.

Product Details

ISBN-13: 9788858111895
Publisher: Editori Laterza
Publication date: 02/18/2014
Sold by: eDigita
Format: NOOK Book
Pages: 448
File size: 3 MB

About the Author

Maurizio Ferraris è professore ordinario di Filosofia teoretica nella Università di Torino, dove dirige il Labont (Laboratorio di Ontologia). Editorialista di "la Repubblica", è direttore della "Rivista di Estetica" e condirettore di "Critique". Ha scritto una cinquantina di libri, tradotti in varie lingue, tra cui: Storia dell'ermeneutica (Bompiani 1988); Estetica razionale (Raffaello Cortina 1997); Dove sei? Ontologia del telefonino (Bompiani 2005, Premio filosofico Castiglioncello); Ricostruire la decostruzione (Bompiani 2010); Anima e iPad (Guanda 2011); Filosofia globalizzata (Mimesis 2013); Spettri di Nietzsche (Guanda 2014).

Customer Reviews